Breaking

FINALMENTE MI SONO TAGLIATA I CAPELLI CORTISSIMI

Editoriali / Videoeditoriali / 3 novembre 2014

Il ragionamento dell’Umano comune, spinge  l’essere a credere che, quella della furbizia, sia la migliore strategia.

Non è per nulla conveniente essere solidali, perché questo comportamento porta solo ad essere scavalcato, superato. La beneficenza, praticata con serietà e “non a scopo di lucro”, è un lusso col quale pochi –pochissimi in realtà- si possono riempire la bocca!

Impone, il ragionamento dell’Umano comune, un uso improprio anche dei termini “amicizia” e “amore”, ampiamente impiegati per sostituire  –forma vs sostanza– “soldi” e “sesso”.

Secondo il ragionamento dell’Umano comune, non è conveniente essere buoni, perché ciò è significato dell’esser “coglioni”.

L’umano comune si vanta con frasi di circostanza e l’immagine di perbenista, alternativo, alla moda…insomma…un costume nel quale si compiace di recitare un bellissimo ruola da primo attore capace di edificare il nulla e di creare il vuoto.

L’umano comune si accompagna al comune come Lui. Essere femminile o maschile, etero o omosessuale, transessuale o transgender o Intersessuale che si voglia! Non importa, non ci interessa, ciò che evince è che, se comune sei , col comune ti accompagnerai e (scusate la banalità e il ricalco del conosciuto proverbio) ma non potete che darmi ragione.

Nel ragionare su questioni importanti e punti focali, di vita lavorativa o privata, l’Uomp comune divaga. Sceglie la scappatella, la famosa via di fuga, la “busta chiusa” piuttosto che dirti la secca verità! L’inganno piuttosto che la doverosa verità.

Badate bene, e non voglio giustificare –solo mi sono perdonata- magari anche Tu ti riconosci in uno degli atteggiamenti sopra citati…ho una domanda da farti allora: “Quanti anni hai?”

 

Vuoto pneumatico per una serena veloce riflessione

 

Tutto questo -e molto altro- (ma non posso evidentemente fare una seduta di psicoterapia di gruppo sulla pagina di toutcourt) non è conveniente secondo il ragionamento dell’umano comune, un comune involuto.   Credevi forse di essere speciale, unico?!  Uno speciale Umano Comune, ma pur sempre comune.

Buona settimana Ragazze e , perdonatemi per il titolo del post alquanto incongruente con il contenuto ma i dati di “ascolto” parlano da soli: le cazzate attirano sempre di gran lunga in più rispetto ad una riflessione condivisa!

 

Vi abbraccio fortemente forte, alla prossima

Irene

Comments

comments


Tag:, , ,




Previous Post

TRIORA

Next Post

La forza interiore per urlare al mondo: "Hey ci sono anche Io!"





You might also like


More Story

TRIORA

Tra  queste  fredde  mura in  pietra dove  in  tempi  antichi salivano alte  le  fiamme unite   a  grida  terrificanti...

2 November 2014