Breaking

Noi tre insieme

Editoriali / Videoeditoriali / 22 settembre 2014

 

“Invertendo l’ordine degli addendi il risultato non cambia”

Conosco poche cose ma so riconoscere quelle frasi che, inevitabilmente, diventano insegnamenti e resteranno nella memoria –la mia, indubbiamente- dando senso a tanti momenti.  Parole che troveranno risposte, parole che alzeranno muri laddove nessuno potrà entrare per far razzia.  Niente e nessuno potrà cancellare quella vocina che nel pieno della notte si anima interrogando il buio sulla presenza della propria mamma e del proprio papà. Nulla potrà cancellare la spontanea esclamazione che conclude il breve registro di presenze una volta compreso che, vicino a lei, c’erano tutti e due e che con lei il numero era perfettamente “tre” e rigorosamente “insieme”.  I bambini non si inventano nulla, così sostiene una cara amica…bhe, se davvero è così, evviva l’orecchio attento e sensibile che ha la mia Piccolina o più che l’orecchio, forse l’occhio, capace di cogliere nel suo quotidiano quegli elementi tanto elementari ma capaci di fare la differenza!

La differenza vera, oggi, sta, non tanto nel numero ma nel concetto –reale e non solo figurativo- dell’ INSIEME.

Ah quanto è difficile!   Nel mondo globale dove lo “stare insieme” sembra solo un concetto di obbligo o di possesso. L’obbligo dello stare insieme perché devo raggiungere un certo obiettivo – spesso lavorativo –  “… anche se manderei tutti a quel paese, lo devo fare altrimenti non posso avere il premio economico a fine progetto…” oppure “…Stai con me e e sei mia/o.  Tu sei una mia proprietà! Non condividi? allora ti ammazzo!”  Detto fatto!

Il concetto puro dello stare INSIEME invece non contempla solo il bruto opportunismo e quel possesso smanioso. Contempla una visione completamente diversa. L’insieme che dà sicurezza, che dona sostegno. Quell’idea di insieme che regala una base solida per il futuro, il senso dell’insieme come primo atteggiamento protettivo e amorevole. Il primo piccolo insieme umano regala il domani alla nostra società. Il primo piccolo insieme umano è la Famiglia, almeno per me.

NOI ( tre ) INSIEME

 

Irene per toutcourt.org

Comments

comments


Tag:, , , , , , , , , , , , ,




Previous Post

Rapaci

Next Post

QUESTIONE DI PRIORITA’





You might also like


More Story

Rapaci

    Alle volte mi vedo come una bambola di legno, non percepisco nessuna sensazione dentro di me. Devo dimostrare...

20 September 2014