Breaking

Insonnia, la mia nemica amatissima

Bellezza / Editoriali / 11 dicembre 2014

 

 

Cara insonnia,

ti dedico poche ma dolci parole. Nessuna amica è stata mai così presente nella mia vita. Dovrei odiarti per quanto incombi, invadente, rubando ore di sonno prezioso. Invece, alla fine, mi accorgo di amarti per quello che mi regali. Ore di silenzio notturno in cui, finalmente, mi ritrovo. Momenti dedicati ai sogni, quelli ad occhi aperti, le favole che ci raccontiamo da grandi. Simili alle storie infantili per il loro lieto fine ma fatte di realtà inconfessabili.

Mi doni sorrisi e pianti solitari, sfoghi che il giorno non permette alla mamma/moglie forte che aiuta e risolve.

Mi abbracci, lasciandomi libera di pensare a domani, giornata nuova fatta di piccole sfide e prove da superare.

Insonnia, nemica amatissima, senza di te non avrei preso le decisioni più giuste o fesse della mia vita, non avrei fatto sbagli di cui non mi pento, non avrei azzeccato decisioni di cui mi vanto. Non sarei neanche qui ora a scrivere di te.

Alla fine sai sempre quando andartene; con un movimento leggero mi saluti, i miei occhi si socchiudono per vederti allontanare…e il sonno arriva prendendo il tuo posto.

Buonanotte.

 

Patrizia Grilli per toutcourt.org

Foto di Paula MCollins

Comments

comments


Tag:, ,




Previous Post

marchi

Next Post

Ho fatto un Viaggio





You might also like


More Story

marchi

Sigilli metallici che disarticolano i movimenti. Rappresentazioni di un idioma che detta slogan di pensieri provocatori. Mode...

11 December 2014