Breaking

L’ultima pagina di una storia

Editoriali / Sguardi / 1 ottobre 2014

 

Un libro particolare, fatto di molti capitoli.

Inizieremo a leggerlo presto, appena dovrò aiutarti a superare i primi ostacoli. Ci troveremo montagne da scalare, aspre ed impegnative. Quelle che ora a me sembrano piccoli dossi. Ci divertiremo con le gaffes e le prime brutte figure.

Rimarremo in silenzio di fronte ai dolori che tu non conosci. Viaggeremo di fantasia, perchè per me saranno ricordi sfumati e per te avventure degne di un libro di Salgari.

Nuoteremo nel mare del confronto tra la tua e la mia esperienza.

Ti racconterò una storia in cui tu non eri pensato, il mio stupore ed il tuo dolce arrivo.

Una parte dovremo affrontarla con leggerezza. Parlerà di amore, quello strano scombussolamento che potrebbe farti fare sbagli o regalarti la vera felicità. Sarà il capitolo più impegnativo perchè il mio cuore ha conosciuto strade che vorrei tu non percorressi ma non ti vieterei mai di farlo.

Ti leggerò tante parole e dovrai imparare anche a capire il loro significato più profondo.

Ti racconterò una storia, la mia. E lo farò lentamente, giorno per giorno, trovando lo spazio nella tua vita.

Non sarà un manuale di comportamento o un testo di esercizi. Vorrei fosse una favola, con quel sottile messaggio che tutte le fiabe contengono.

Ti lascerò un libro incompiuto perchè le ultime pagine le conoscerai solo tu. Saranno l’epilogo che vorrai scrivere, quello che chiuderà con un tuo pensiero.

 

Ci sarà un’ ultima pagina, come è giusto che sia e la parola  “fine” sará solo una formalità. Quel giorno chiuderai il libro e sorridendo penserai:

“questa era mia madre”.

 

 

 

Patrizia Grilli per toutcourt.org

Comments

comments


Tag:, , , , , , , , ,




Previous Post

Il social che rivela

Next Post

UN SORRISO CONTAGIOSO





You might also like


More Story

Il social che rivela

Vi è mai capitato di essere state invitate ad una serata, magari proprio tra "amiche" ma di non aver mai più ricevuto la conferma...

1 October 2014