Breaking

UN SORRISO CONTAGIOSO

Editoriali / Videoeditoriali / 6 ottobre 2014

Accade, in alcune parti del mondo, che un bambino affetto da una malformazione del viso, del labbro o del naso, possa essere addirittura abbandonato ed insieme a lui anche la propria madre.

Accadde nel 1997, che un gruppo di volontari italiani organizzò un’attività specialistica per la cura e il trattamento delle malformazioni facciali e lo fece proprio in uno di quei paesi dove le credenze popolari fanno sì che una piccola vita non possa avere futuro solo perché affetta da menomazione fisica.

Succede, a distanza di anni, di essere chiamata per presentare l’ennesima partita benefica e a farlo sono due donne questa volta. Non le avevo mai incontrate se non quel giorno proprio in occasione della partita di calcio. Progetto Sorriso nel mondo Onlus, era una realtà che avevo appena approfondito grazie ai media ma mai confrontandomi proprio con chi operava direttamente, come invece avvenne quel giorno dove conobbi uno dei tre medici fondatori. Già allora ne rimasi colpita, ma il tempo passa, e scorre, e passa…

Due anni fa vengo contattata da una certa Paola. Mi scrive su Facebook e mi dice che vorrebbe parlarmi riguardo una serata che organizza con un’amica per raccogliere fondi per un’associazione.
Mi ricordavo bene di lei e anche di quella giornata allo stadio. Pioveva talmente tanto da sembrare novembre invece che giugno ma nonostante quella pioggia incessante c’era diverso pubblico e Lei e la sua Amica erano gioiose ed intraprendenti all’ingresso degli spalti. E ricordo esattamente un’altra cosa: le parole del dottore, i suoi racconti e il suo sguardo mentre parlava.

Accade che l’altra sera, precisamente giovedì tre ottobre, conduco – con immenso onore – la quarta serata di gala “La bellezza per un sorriso”
Paola e Mariastella sono riuscite ad avere l’attenzione di centotrenta persone richiamati indubbiamente da quel sorriso incontrastato che la Onlus Progetto sorriso nel mondo regala in ogni missione a più e più bambini.
Anche quest’anno hanno accolto l’invito e si sono raccolti a convivio scegliendo ancora qualcosa per la missione!
Una cena durante la quale ci sono stati diversi moneti d’intrattenimento – defilè, musica e danza – ma soprattutto uno spazio/tempo di riflessione importante.
Un incontro reso possibile solo dall’ascolto; un ascolto che narrava di quei sorrisi ridati anche grazie ai fondi raccolti durante la serata stessa e una speranza: quella di poter ritrovare anche il nostro di sorriso e di ripulire il quotidiano troppo spesso imbrattato da cose inutili e, magari, di riuscire a dedicarlo a ciò che veramente conta!

Una serata diversa grazie all’energia incontrastata di due donne, due amiche ma soprattutto, due sorelle per scelta!
…grazie Paola e grazie Mariastella e che dire se non “alla prossima”!

Lo so, sono stata poco “tout-court” ma questa volta non poteva essere altrimenti…
Buon inizio settimana, vi abbraccio con gioia!

Irene per toutcourt.org

http://www.progettosorrisonelmondo.org/

Comments

comments


Tag:, , , , , , ,




Previous Post

L'ultima pagina di una storia

Next Post

L'amore non (r)esiste





You might also like


More Story

L'ultima pagina di una storia

  Un libro particolare, fatto di molti capitoli. Inizieremo a leggerlo presto, appena dovrò aiutarti a superare...

1 October 2014